23 February 2007

Airport Hopping

Ieri di corsa a Bologna, con presentazioncina e accordi piu' o meno di alto livello e confusi quanto basta, e ora di nuovo in partenza, per una volta DAVVERO in ritardo ad asciugarmi le folte chiome con un occhio al telefono che mi informa che il solerte pilota e' gia' fuori casa... e la ahinoi familiare stretta al cuore a chiudersi la porta dietro le spalle, e chissa' poi perche', forse perche' partire e' sempre un po' vincersi, qualsiasi cosa dicano certe pealtro oh-so-cute commentatrici immaginarie!:-) E via, sull'ondivago furgoncino per l'aeroporto, dietro di noi in autostrada coppia fatale in occhialoni scuri (in mezzo alla padana nebbiolina, ndr) e abiti di ottima fattura e pessimo gusto sfrecciano e clacsonano a bordo di una Lexus (perche', un po' come per giocare a golf, per acquistare una SUV essere stupidi non e' necessario, ma aiuta molto, con buona pace di possibilita' economiche, buon gusto e sensibilita' ambientale variamente abbinate), infine in aeroporto, con accanto una giovane coppia americana per lo piu' intenta a leggere ma i cui rari discorsi sembrano tratti da un'ottima piece di teatro dell'assurdo, a suscitare quel senso di "morte" che ci assale in maniera inaspettata un po' dappertutto... ma e' gia' tempo "... del vuelo iberia con destino madrid ... blablabla ...", time to go, ultimo destino tenerife, amigos, nos vemos!:-)
Post a Comment